Modulistica anagrafe

ELETTORALE

Iscizione Albo Scrutatori di seggio elettorale

Iscrizione Albo Presidenti di seggio elettorale

 

ANAGRAFE

 

ISCRIZIONE ANAGRAFICA E VARIAZIONE DELL’INDIRIZZO
Il D.L. 09.02.2012 convertito in Legge 04.04.2012 n. 35 (Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo) ha introdotto con l’art. 5 (Cambio di residenza in tempo reale) una nuova serie di disposizioni che modificano profondamente la materia delle iscrizioni anagrafiche e delle variazioni di indirizzo.
Le iscrizioni anagrafiche e le variazioni di indirizzo devono essere dichiarate dai cittadini interessati entro 20 (venti) giorni dalla data in cui si sono verificati i fatti (effettivo trasferimento) e non prima.
A far data dal 09 maggio 2012 i cittadini interessati ad iscriversi nell’Anagrafe (con provenienza da altri Comuni d’Italia o dall’Estero oppure iscritti nell’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero – A.I.R.E. di altri Comuni Italiani) o coloro che intendano variare il proprio indirizzo all’interno del territorio Comunale potranno dichiarare le variazioni che li riguardano utilizzando esclusivamente il modulo di richiesta (scaricabile qui): MODULO RESIDENZA  anche reperibile sul sito della Direzione Centrale per i Servizi Demografici del Ministero dell’Interno oppure ritirabile direttamente presso gli sportelli dell’Ufficio Anagrafe.
E’ anche possibile richiedere il trasferimento della propria residenza anagrafica all’estero (i cittadini italiani saranno iscritti all’A.I.R.E. – Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero mentre i cittadini non italiani saranno cancellati dall’Anagrafe per emigrazione all’estero) utilizzando il relativo modulo (scaricabile qui): MODULO CANCELLAZIONE
Il modulo riporta in calce le modalità di compilazione della richiesta che dovranno essere scrupolosamente seguite dagli interessati al fine di evitare la NON ricevibilità della domanda mentre la trasmissione del modulo a mezzo posta elettronica potrà essere effettuata  solo se il richiedente rispetti almeno una delle condizioni indicate sul modulo stesso.
Le richieste possono pervenire all’Ufficio Anagrafe in questo modo: 1) presentazione diretta allo sportello dell’Ufficio, 2) trasmissione a mezzo raccomandata A/R al seguente indirizzo: UFFICI DEMOGRAFICI DEL COMUNE – PIAZZA MUNICIPIO ,1 – 83014 OSPEDALETTO D’ALPINOLO (AV), 3) trasmissione a mezzo fax al seguente numero: 0825-691095, 4) trasmissione a mezzo posta elettronica a: anagrafe.ospedaletto@asmepec.it oppure protocollo.ospedaletto@asmepec.it
I cittadini NON appartenenti a Stati dell’Unione Europea dovranno allegare alle loro richieste di prima iscrizione anagrafica con provenienza dall’estero la documentazione di cui all’allegato A): (scaricabile qui) ALLEGATO A, mentre i cittadini di Stati appartenenti all’Unione Europea allegheranno alle loro richieste di prima iscrizione anagrafica dall’estero la documentazione di cui all’allegato B): (scaricabile quiALLEGATO B.
Le richieste di iscrizione anagrafica/variazione dell’indirizzo saranno effettuate entro 2 (due) giorni lavorativi dal momento della loro effettiva ricezione da parte dell’Ufficio.
A tutti i richiedenti sarà comunque fornita una comunicazione di avvio del procedimento (così come previsto dall’art. 7 della Legge 07.08.1990 n. 241). In tale comunicazione i richiedenti saranno portati a conoscenza che l’Ufficio Anagrafe accerterà la sussistenza del requisito della dimora abituale all’indirizzo dichiarato nel termine di 45 giorni dalla dichiarazione resa. Nel caso in cui gli accertamenti non fossero positivi i richiedenti saranno informati con una comunicazione di PREAVVISO DI RIGETTO” (Art. 10/Bis della Legge 241/1990) ed invitati a fornire gli elementi necessari alla positiva conclusione del procedimento. Trascorsi inutilmente i termini di risposta o se gli elementi forniti fossero ritenuti insufficienti alla definizione del procedimento l’Ufficio provvederà a segnalare quanto emerso all’Autorità di Pubblica Sicurezza, a revocare la residenza ottenuta e/o ripristinare il precedente indirizzo nonché segnalare all’Autorità Giudiziaria le false dichiarazioni rese a Pubblico Ufficiale  ai sensi degli art. 75 e 76 del DPR 28.12.2000 n. 445. In mancanza di comunicazione all’interessato entro i 45 giorni di cui sopra vale la regola del silenzio/assenso e la richiesta di iscrizione/variazione dell’indirizzo si intende confermata.
VARIAZIONE DELL’INDIRIZZO SULLA PATENTE DI GUIDA E SULLA CARTA DI CIRCOLAZIONE
Nel modulo di cui sopra è anche possibile ottenere l’aggiornamento dell’indirizzo sulla patente di guida e sulla carta di circolazione dei veicoli intestati alle persone fisiche (e non giuridiche) interessate al trasferimento della propria residenza/indirizzo.
 
 

Iscrizione Albo Giudici Popolari

Cambio di residenza su patente e libretti di circolazione autoveicoli motoveicoli 

modello tipo personalizzabile dichiarazione sostitutitva di certificati

modello tipo libero di autocertificazione

 

STATO CIVILE

Dichiarazione di esatte indicazioni degli elementi del nome

Richiesta di pubblicazioni di matrimonio

Trascrizione atto di stato civile di stranieri residenti in Italia

Trascrizione di atto di matrimonio formato all'estero

Trascrizione e annotazione decreto cambio nome o cognome

  

  

UFFICIO COMMERCIO - SUAP (Sportello unico attività produttive)

 

suap

 

Guida Operativa Suap


 

 

Dal 24/01/2011  la sperimentazione della SCIA in ComUnica
La Camera di Commercio di Avellino sperimenta la Segnalazione Certificata di inizio attività nella ComUnica e lo fa con i Comuni di:
Ariano Irpino, Atripalda, Avellino, Mercogliano, Monteforte Irpino, Montemiletto, Montoro Superiore, Solofra, Ospedaletto d’Alpinolo e Pietrastornina.
Si tratta di un progetto di semplificazione iniziato qualche mese fa con la sottoscrizione di una Convenzione “per introdurre l’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nello svolgimento delle funzioni di interesse condiviso tra Camera e Comuni del territorio”, sottoscritta tra la Camera e una trentina di Comuni della provincia e finalizzata sia a facilitare l’accesso al patrimonio informativo della camera, sia ad individuare tutte le possibili forme di sinergia utili per realizzare una “semplificazione” reale delle procedure che vedono protagoniste le imprese.
Il progetto,  di fatto, anticipa gli effetti del D.P.R. 160/2010 e dello Sportello Unico per le Attività Produttive e vede coinvolte, oltre alla Camera di Avellino, solo pochissime altre camere di commercio d’Italia, tra cui Lecce, Lecco e Verbania.
Sul piano operativo, il Comune diventa l’ulteriore destinatario delle pratiche di Comunicazione Unica accanto al Registro delle Imprese, all’ INAIL, all’INPS e all’ Agenzia delle Entrate, ma anche Ministero del Lavoro e CPA.
La Camera e i Comuni coinvolti hanno costituito un Tavolo di lavoro che si riunisce periodicamente e che ha portato all’individuazione delle attività per le quali è utilizzabile la SCIA, e quindi la sperimentazione, e della modulistica da adottare, primo passo per una standardizzazione delle procedure, a tutto vantaggio degli utenti, semplici cittadini o imprese che siano, che si troveranno di fronte a comportamenti condivisi e, perciò, più uniformi.
La procedura prevede che l’impresa la quale deve inviare una SCIA ad uno dei comuni aderenti alla sperimentazione non debba più recarsi fisicamente allo sportello, ma lo faccia telematicamente e con sottoscrizione digitale, per il tramite del Registro delle Imprese.
 La pratica, una volta passata per la Camera, transita sulla casella di posta elettronica certificata segnalata dal comune, dal momento della ricezione il comune ha 60 giorni di tempo per effettuare i controlli, ma intanto l’impresa viene iscritta nel Registro delle Imprese e legittimamente inizia l’attività.
 Nel caso in cui il comune, nell’esercizio del suo controllo, riscontrasse un impedimento, lo comunica mediante PEC, dando il relativo esito all’impresa e/o all’intermediario che ha inviato la pratica, nonché al Registro delle Imprese, che adotterà gli ulteriori provvedimenti.
 

Fotogallery

    fontana ospedaletto dalpino

RSS di - ANSA.it

Comune di Ospedaletto d'Alpinolo

Piazza Municipio, 15 - 83014 (AV)

tel. 0825-691209   fax 0825-691095

info.ospedaletto@asmepec.it

 

indirizzi pec:

poliziamun.ospedaletto@asmepec.it (polizia municipale)

ragioneria.ospedaletto@asmepec.it (ufficio regioneria)

tributi.ospedaletto@asmepec.it (ufficio tributi)

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.138 secondi
Powered by Asmenet Campania